La Ferrari, Alonso e un ritardo inspiegabile…

Alla fine la Ferrari si è mossa. Non con un ricorso ufficiale, come sarebbe consentito dal regolamento, ma con una nota per chiedere alla Fia di fare comunque chiarezza sul sorpasso-giallo di Vettel nei primi giri del Gp del Brasile. Un caso nato in rete e che Maranello ha scelto all’inizio di non cavalcare salvo poi intervenire quasi a tempo scaduto e, soprattutto, nelle stesse ore in cui la Fia e Charlie Whiting hanno già emesso un loro verdetto lasciando intendere che nulla della manovra di Vettel può essere ritenuto scorretto. Al di là della valutazione sul sorpasso e sulla chiarezza delle immagini dei video messi in rete (la pioggia rende a tratti impossibile scorgere con chiarezza il colore dei pannelli e c’è una certa confusione tra bandiere e led luminosi) è interessante fare qualche domanda sull’atteggiamento della Ferrari.

1) Perché tra il Gp del Brasile e il momento in cui da Maranello ci si è mossi ufficialmente sono trascorse 90 ore senza alcuna voce. Tutto tempo necessario per analizzare il video? O, forse, Maranello non ha ritenuto in un primo momento di ravvisare irregolarità ed è stata poi obbligata a uscire allo scoperto dalla risonanza mediatica delle immagini?

2) Tra Alonso (e il suo staff) e i vertici di Maranello esiste una differenza nella lettura dell’episodio? Il primo tweet del pilota spagnolo sull’argomento risale al 27 novembre ore 20:41 (“No tengo milagros, Yo hago de las leyes correctas mis milagros”). Subito dopo il suo agente. La Ferrari si è mossa 40 ore più tardi. Perché?

3) La Fia ha anticipato la sentenza dicendo che nel sorpasso di Vettel non si possono ravvisare irregolarità e che, in ogni caso, le immagini sono già state analizzate durante il Gp. Non sarebbe stato meglio attendere la scadenza dei termini per un ricorso o, al limite, mettere per iscritto la risposta direttamente alla Ferrari?

4) Muoversi in ritardo dando l’impressione di non avere in mano la situazione (e per di più con la certezza di non ricevere risposta positiva) non è un autogol di Maranello? Una scelta che espone a una brutta figura ed erode un pezzo del potere politico della Ferrari in seno alla Fia? Domanda pesante pensando alla prossima stagione quando le Case presenteranno innovazioni spesso al limite con conseguente valutazione da parte degli organi tecnici. Fin qui la Ferrari ha sempre rincorso. La vicenda-Vettel è l’ennesima spia di un ritardo?

Annunci

Comments

  1. “Sport” ridicolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: