Striscione su Superga: la Juve sa chi lo ha esposto, adesso fuori i nomi

Striscione-Juve-Toro

Seguimi su Twitter e Facebook

E’ rimasto esposto per lunghi minuti. Troppi per non essere letto e per non entrare di diritto nella galleria degli striscioni della vergogna che nei nostri stadi danno spettacolo (indecoroso) tutte le domeniche. La scritta esposta dai tifosi della Juventus durante il derby con richiamo insultante alla tragedia di Superga (‘Noi di Torino orgoglio e vanto, voi solo uno schianto’) pone però una domanda in più rispetto alle idiozie scritte dagli ultrà milanisti su Pessotto e ai vari richiami all’innocenza di Speziale.

Come è possibile che uno striscione di 30 metri evidentemente ‘illegale’ sia entrato allo Juventus Stadium? Come è possibile che abbia violato uno stadio di proprietà dove – si è sempre detto – i club avrebbero avuto il controllo su tutto? Domanda che riporta direttamente a quella zona grigia che sono i rapporti tra società e tifoserie organizzate con l’aggravante che non è la prima volta che accade.

La Juventus è già stata multata dopo la gara contro l’Inter per il contenuto volgare e offensivo degli striscioni contro Moratti e la Figc. Accadrà anche adesso con la solita mancetta (4.000 euro il prezzo pagato dal Milan per la scritta su Pessotto) e non succederà altro anche se il club torinese è in diffida per la vicenda della pallina di cartone su Orsato.

Invece servirebbe una punizione esemplare proprio perché lo Juventus Stadium è un esempio per il calcio italiano, un laboratorio che tutti sono pregati di copiare e anche in fretta, con o senza legge sugli stadi. Pena esemplare a meno che la Juventus non faccia una cosa che è in grado di fare. In quell’impianto ha telecamere di sorveglianza ovunque, possiede nome e cognome degli abbonati di ogni settore (e quindi del 70% dei presenti): segnali alle autorità le generalità di chi ha esposto lo striscione e gli revochi la tessera. Così avrebbe diritto alla cancellazione totale della vergogna e, anzi, a un plauso come esempio virtuoso. Accadrà?

Annunci

Comments

  1. Beh è arduo pensare che chi, si permette di commentare in maniera puerile le sentenze di un tribunale faccia oggi un accurato esame di deontologia e dare i nomi di chi ha esposto quello scempio

  2. Non succederà nulla. Punto. Si continua a dire che siano pochi, ma intanto i cori contro i Caduti di Superga ci sono da 50 anni e in curva hanno sempre cantato tutti (fuori e dentro lo stadio, nelle scuole e in qualsiasi altro luogo). Andrebbero arrestati tutti? Forse sì, ma nulla servirebbe per colmare una tale ignoranza. Celle piene di cervelli vuoti non sarà mai la soluzione. Finché poi se ne parla solo il giorno dopo e la RAi tace… http://lottatoro.wordpress.com/2012/12/02/roba-da-strapparsi-i-capelli-anche-i-giornalisti-soffrono-la-sudditanza-psicologica/non c’è possibilità. Fine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: