Bigon: “Le squalifiche un danno immediato. Responsabilità oggettiva da graduare”

bigon1Nessuna rassegnazione, ma anche la consapevolezza che la sentenza sulla vicenda-Gianello impatterà in maniera importante sulla stagione del Napoli. Non tanto per la possibile penalizzazione, quanto piuttosto per l’eventuale squalifica di Cannavaro, il capitano, che costringerà il club a tornare sul mercato. Una consapevolezza che Riccardo Bigon, direttore sportivo del Napoli, esprime con lucidità ai microfoni di Radio 24 a poche ore dal pronunciamento della Commissione Disciplinare.

Rassegnati alla penalizzazione?

“Rassegnazione no, ma in ogni caso esistono altri gradi di giudizio dove ricorreremo. Siamo tranquilli delle nostre ragioni e la giustizia farà il suo corso. Per i calciatori, in caso di squalifiche saranno immediatamente esecutive e quindi avremo un danno notevole soprattutto per quanto riguarda Cannavaro che è il nostro capitano. Sono ragazzi non coinvolti in alcun modo nella vicenda sia per Cannavaro che per Grava. Non hanno partecipato a nessuna combine, né loro né il Napoli che è parte lesa in questa vicenda”

Palazzi difende l’istituto della responsabilità oggettiva…

“Nessuno sostiene che la responsabilità oggettiva vada abolita. Va solo graduata a seconda dei casi specifici e nel caso in cui il club sia in grado di porre in essere attività per limitare la propria responsabilità. La responsabilità oggettiva così come è adesso è troppo debole ed attaccabile. In ballo ci sono decine di milioni di euro per la sola qualificazione in Champions League e sono in mano a un organo giudicante che non ha mezzi per approfondire, dove basta la parola di uno qualsiasi senza riscontri di terzi per provocare danni elevati”

Un’eventuale penalizzazione cambierà i vostri obiettivi?

“Non abbiamo mai dichiarato di voler vincere lo scudetto ma solo di voler restare in alto e abbiamo la forza per farlo. In questo momento la Juventus ha delle marce in più e non esiste alcun problema da questo punto di vista. Certamente anche solo un punto nella nostra situazione di classifica sarebbe un danno importante”

Inciderà sul mercato di gennaio?

“Probabile che un’operazione in difesa andrà fatta. Attendiamo la sentenza. Il reparto è solido e completo perché abbiamo Fernandez, Uvini e Aronica. Non sapendo nemmeno quando ci sarebbe stato il processo abbiamo tenuto i giocatori ma anche questo è strano perché ha inciso in fase di programmazione delle stagione”

L’identikit è un giocatore subito pronto? Uno come Silvestre?

“E’ sicuramente un giocatore che ha un valore, ma se l’Inter l’ha appena comprato avrà i suoi progetti su di lui. A gennaio non si prende chi si vuole ma quelli che sono disponibili e sul mercato non ci sono giocatori che stanno facendo benissimo”

Operazione difficile, soprattutto se un club ha investito 10 milioni di euro in estate…

“Esatto. Siamo tutti molto attenti al fair play finanziario. Si fanno i conti anche con il valore a bilancio dei calciatori”

Serve un vice-Cavani?

“Abbiamo quattro attaccanti e trovarne uno più forte dei nostri è complicato. Bianchi? Fare i nomi è bello, però bisogna verificare in campo che siano meglio di quelli che abbiamo e non è semplice”

Vargas parte in prestito?

“Vargas è arrivato nel gennaio scorso e ha giocato sei partite da titolare nell’Europa League di questa stagione. Parliamo di un giocatore entrato in una squadra di altissimo livello e che ha avuto poco spazio perché al Napoli non è facile sviluppare il materiale tecnico di calciatori che oggi non sono ancora pronti al cento per cento. Qui bisogna vincere e anche pareggiare è una mezza tragedia”

Questione di concorrenza…

“Vale per tutti. Hamsik e Lavezzi son arrivati nel Napoli neopromosso in serie A e hanno potuto fare due campionati da titolari arrivando ottavi e tredicesimi prima di diventare quello che sono”

Vargas avrebbe bisogno di tempo…

Avrebbe bisogno di tempo, cosa che purtroppo nel calcio italiano soprattutto per i giovani è complicato avere”

Il prestito non sarebbe una bocciatura…

“Sarebbe quello, però per mandarlo via a maturare dobbiamo trovarne uno migliore altrimenti tanto vale tenersi lui visto che è un grande calciatore e nel mese di gennaio non è facile pensare di trovarlo”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: