La guerra del San Paolo

RizzoliSeguimi su Twitter e Facebook

Capita solo in Italia che il match-scudetto (o presunto tale) venga preparato concentrandosi solo sulla designazione. Capita e sarebbe bene cancellare le ipocrisie perché se due quotidiani sportivi su tre titolano sui veleni in vista della designazione dopo che in autunno, prima dell’andata, qualcuno aveva addirittura esortato a “non sbagliare arbitro” significa che la gente vuole leggere questo e non altro. La lunga vigilia di Napoli-Juventus è iniziata e gli schieramenti in campo sono chiari.

La prima pagina del Corriere dello Sport di oggi lascia poco spazio a interpretazioni. A Napoli si leggerebbe la designazione di Rizzoli per la gara del San Paolo come una provocazione e non sarebbe un viatico di serenità. Un po’ come Tuttosport all’andata quando chiedeva a gran voce di mandare Orsato allo Juventus Stadium per evitare il caos a due mesi dalle scenate di Pechino.

Il problema è che Rizzoli sembra l’arbitro scelto da Braschi per la partita che potrebbe decidere lo scudetto. Protetto da un mese a questa parte nelle designazioni, numero uno dei fischietti italiani, internazionale, grande esperienza. Insomma ha tutto tranne il gradimento del Napoli. Orsato, che una settimana fa sempre il Corriere dello Sport aveva indicato come preferito, è stato mandato in campo nell’ultimo week end e quindi pare fuori. Tagliavento idem. Mazzoleni sarebbe improponibile viste le polemiche di Pechino, ma non si sa mai e infatti il CorSport lo cita come una vera e propria iattura.

Perché Rizzoli non va bene? Perché a Napoli lo considerano filo-juventino. Ricordano il suo ruolo da giudice di porta a Pechino (decise il rigore del pareggio) e a Udine, dove fu protagonista nello scontro Brkic-Giovinco che spianò la strada alla vittoria bianconera. Errori? Difficile imputarli né nel primo né nel secondo caso. Poi è arrivata Catania e il caos del gol annullato da Maggiani con sempre Rizzoli giudice di porta.

Insomma secondo il Corriere dello Sport una designazione sarebbe inopportuna. La prima pagina pesa e lancia un’Opa sul lavoro di Braschi in queste ore. Comunque vada ci sarà qualcuno scontento. All’andata il designatore stupì tutti mandato un outsider come Damato che se la cavò benissimo. Adesso il nome potrebbe essere Rocchi che sta arbitrando alla grande ed è l’altro italiano designato per il Mondiale 2014. Nell’ultimo week end è stato fermo ma ha già fatto tre volte la Juve. Cosa farà Braschi?

Ecco comunque le prime pagine della guerra Napoli-Juve.

Corriere dello Sport 270213

 

Tuttosport 270213

 

Tuttosport Non sbagliate arbitro

 

Corriere dello Sport 190213

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: