Il sabato dei tecnici precari

Allegri MazzarriSeguimi su Twitter e Facebook

Sabato di vigilia e di tante parole. Il vertice con stretta di mano tra Conte e Agnelli ha chiuso in anticipo il tormentone sulla panchina della Juventus, ma quasi tutte le altre posizioni restano aperte. Milan, Napoli, Inter e Roma: a chi la guida tecnica nella prossima stagione? Nel sabato di vigilia dell’ultimo turno della serie A sono soprattutto le parole di Allegri, Mazzarri, Stramaccioni e Andreazzoli ad essere attese.

Non quelle di Berlusconi a Milanello perché la visita del presidente è saltata. Restano gli allenatori. Chi si sbilancerà e chi sceglierà un profilo basso? Ecco la cronaca delle parole di questo sabato da microfono più che da campo.

BERLUSCONI NON VA A MILANELLO –  A sorpresa Berlusconi non va a Milanello dove era stato caldamente invitato da Galliani e dalla figlia Barbara alla vigilia della trasferta di Siena. Berlusconi ufficialmente non si è presentato al ritiro del Milan per sopraggiunti impegni. Mancherà quindi la conferma della sua volontà sul futuro di Allegri che era attesa dopo le ultime battute riportate a Roma.  L’ultima visita era stata alla vigilia del derby di ritorno nel mese di febbraio (partita terminata 1-1) ma in precedenza le visite era state settimanali nel momento più difficile della stagione e avevano aiutato anche Allegri ad uscire dalla crisi. Ora rimangono i rumors sui dissapori con Allegri e quell’ultima frase (“Ha già firmato con la Roma, l’ufficialità dopo Siena”) che ha agitato questa settimana.

MAZZARRI – “Come ho sempre detto farò la mia scelta e la spiegherò subito dopo l’ultima partita che è quella di domani. Lo saprete nel giro di poco. Ho già deciso? I tempi sono fondamentali. Se ho aspettato l’ultimo ci sono dei motivi e saranno chiarissimi quando vi spiegherò”.

“Chiedo di essere rispettato e vorrei farvi ragionare sul fatto che, quando un allenatore decide di restare in scadenza pur potendo avere un triennale, dovrebbe essere apprezzato. Altrove un allenatore a scadenza è normale e solo qui diventa un caso. Invece è un diritto farlo. Società ha diritto di fare le sue scelte e se coincideranno il matrimonio potrà proseguire”.

“Inter? Io cerco di isolarmi il più possibile. Da quando si parla solo di questo abbiamo fatto otto vittorie ed un pareggio. Si diceva che avessi già firmato per la Roma fino a qualche giorno fa. Ho fatto due firme, ora mi arrestano. L’aspetto economico conterà zero. Se avessi guardato a quello avrei già scelto da mesi, se non da quest’estate. Il Napoli mi ha dimostrato fiducia ad oltranza”.

ALLEGRI – “Devo ringraziare i ragazzi, la società che mi ha tenuto dopo le prime 8 partite e anche i tifosi. Berlusconi non venuto? L’ho sentito ieri e ci teneva molto a far sentire la sua vicinanza alla vigilia di una partita così importante. Dispiace a me e ai ragazzi che lo aspettavano, ma si è sempre fatto sentire vicino e partecipe. E’ stato importante quando le cose andavano male.”

“Ultima conferenza stampa a Milanello? Per quest’anno sicuro, ma è meglio essere concentrati sul Siena. Bisogna parlare solo della partita. Nessuno, né io né la società ha la testa per parlare di altro. Posta in palio troppo alta. Abbiamo tutti voglia l’anno prossimo di fare la Champions e siamo concentrati. Parlare del mio futuro non serve a niente e questa conferenza stampa potrebbe anche durare molto poco”.

“Balotelli e la minaccia di uscire dal campo? Gli ho detto che sarebbe meglio che rimanesse in campo altrimenti si resta in dieci. Credo sia stata una reazione a caldo. Sa che queste decisioni non spettano a lui ma agli organi di competenza. Quando sceglieranno diversamente…”.

“Futuro? Io non ho deciso nulla. Domani sera è uno snodo importante poi parleremo con la società come ha detto Galliani. In questo momento il problema dell’allenatore è l’ultimo. Con Galliani parlo tutti i giorni e ci siamo detti che fino a quando non abbiamo raggiunto un obiettivo importante lasciamo tutto da parte”.

“Anno di contratto? Capisco ma è normale che alla fine di una stagione allenatore e società parlino. Non lunedì perché non posso. Martedì. Poi dopo andrò a casa da mio figlio. Non ci sono appuntamenti, pensiamo al Siena perché è la partita più importante della stagione”.

ANDREAZZOLI – “La Roma ha ancora un allenatore, anche se questa cosa non è contemplata. Se mi confermerei? Mi annoio a ripetere sempre le stesse cose. Non mi riconfermerei, mi sento incapace: stavolta cambio versione. Io faccio questo mestiere, lo faccio anche bene, credo. Il mio futuro lo decido io, lo controllo solo io. Se ho già parlato con qualcuno? Sono affari miei”.

“Stagione mediocre? Quando sono arrivato io speravo di incidere molto di più rispetto a quanto ho inciso sulla continuità. Abbiamo avuto due ricadute, non tre (il Chievo non lo metto…) e di questo mi dispiace. Mediocre comunque non è la giusta valutazione. Insufficiente, ma mediocre no. Se poi dovessimo vincere il derby, la stagione sarebbe buona”.

STRAMACCIONI – “Sorrido perché, quello che vi rispondo non vi piace. Io e il presidente rispondiamo con chiarezza sull’argomento, non voglio rovinare il vostro divertente teatrino. Mazzarri, Allegri parlano dopo la partita, perché devo parlare io? Per me parla il presidente, è un clima quasi di propaganda. Lascio parlare il mio presidente i ragazzi saranno concentrati su domani, che domani allenerò io. Quanti sono stati confermati a maggio? Sarei il primo caso di non confermato a distanza di quattro giorni”.

“Qualcosa da dire domani? No, dopo la partita parlerà del futuro solo il presidente. Io non vi darò niente di diverso. Come ha già detto Moratti deciderà e annuncerà tutto lui”.

“Preso in giro in caso d’esonero? No, zero zero proprio. Non è il mio caso, e non lo dico per fare bella figura. Al mio presidente devo, e dirò soltanto grazie. Se avverrà prima che io m’aspetti, il rammarico sarà quello di non aver dato i risultati sperati perché fino a quando non c’erano infortunati ce la stavamo giocando. Esistono le annate storte, tutti cadono, bisogna vedere come ci si rialza e noi siamo pronti a farlo dalla prossima stagione. Ora facciamo i fatti”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: