Se il pugno duro sul razzismo non piace ai calciatori

Theo Van SeggelenSeguimi su Twitter e Facebook

D’accordo la battaglia contro il razzismo, ma i distinguo cominciano a farsi sentire nemmeno 24 ore dopo la stangata dell’Uefa che ha deciso il varo di norme durissime per allontanare i razzisti dagli stadi, siano essi calciatori che tifosi. Tutto bene? No per il sindacato mondiale dei giocatori che ha cominciato a prendere le distanze dai provvedimenti dell’Uefa.

La formula è quella classica: “Appoggiamo la battaglia contro il razzismo nel calcio” scrive nel primo di una lunga serie di tweet Theo Van Seggelen, storico e discusso (a volte) capo del FIFPro che ha sede in Olanda. Però poi arrivano le precisazioni fino alla bocciatura netta della misura che colpisce direttamente i calciatori che si rendano protagonisti di insulti a sfondo razziale nei confronti di un avversario.

“Siamo contrari alla squalifica automatica per dieci giornate” spiega Van Seggelen che, poi, approfondisce la posizione del sindacato scaricando tutto sul pubblico: “Il problema del razzismo nel calcio non sono i giocatori ma una sparuta minoranza di fans”. Non è così, almeno a leggere le cronache che arrivano da mezza Europa, però la posizione della FIFPro è destinata a far discutere.

“Un calciatore ha diritto di difendersi se coinvolto in un episodio di razzismo. La sospensione automatica non rispetta il basilare principio dell’autodifesa. Ogni caso è differente” è la linea del sindacato. Il motivo? Ufficialmente si cerca di difendere i più deboli: “Una squalifica di dieci giornate significa essere banditi dalle competizioni europee anche per quattro anni per i calciatori dei club minori” spiega Van Seggelen.

Questione di punti di vista. E se non fosse un male?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: