La fiera degli incubi

MilanSeguimi su Twitter e Facebook

C’era una volta il calciomercato che serviva ai tifosi italiani per sognare sotto l’ombrellone fantasticando di come la squadra del cuore si sarebbe rinforzata. C’era una volta il mercato di luglio e agosto in cui un nome esotico, un presunto campione o il vero crack dell’estate servivano anche a convincere gli indecisi a correre a sottoscrivere la tessera stagionale. C’era e non c’è più perché nell’età della crisi del calcio italiano i mesi estivi sono diventati un calvario per i tifosi anche delle big.

Un anno fa la scelta del Milan di alleggerire il bilancio, cedendo in un colpo solo Ibrahimovic e Thiago Silva, aveva suscitato malumori e polemiche tra i (pochi) abbonati. Ma come, era stato il ragionamento, le loro immagini erano addirittura sui cartelloni della campagna pubblicitaria. Un conto è un Milan con Ibra e Thiago, un conto è un Milan senza.

Alla fine in 72 si erano presentati in sede a chiedere il rimborso della quota versata. Pochi (lo 0,5%), ma comunque un precedente pericoloso soprattutto a livello di immagine. Ecco, dunque, che a un anno di distanza Adriano Galliani è corso ai ripari inserendo nelle condizioni di acquisto dell’abbonamento 2013-2014 una nota che può far sorridere ma spiega meglio di tutto quale sia la realtà del nostro calcio.

Le parole salva-società si trovano scritte in neretto sul sito ufficiale in fondo a norme e modalità di abbonamento: “Si informa che contestualmente alla campagna abbonamenti avrà luogo anche il cosiddetto calciomercato. La rosa della squadra potrà pertanto subire variazioni anche significative. L’impiego dell’immagine di taluni calciatori della rosa con finalità promozionali nell’ambito della campagna abbonamenti non costituisce garanzia della permanenza di quei calciatori nella squadra al termine del Calciomercato”.

Eh sì, si informano i tifosi che esiste il cosiddetto calciomercato e che, diversamente rispetto al passato, c’è poco da sognare. Se tutto va bene rimane chi c’è, altrimenti qualcuno parte, si sistemano le casse e a fine agosto si proverà anche a mettere mano alla rosa. O così oppure rivolgersi da un’altra parte per il proprio divertimento domenicale. Chissà se quella del Milan è solo una precauzione eccessiva o solo l’inizio di una moda. In fondo dovrebbero fare così un po’ tutti a partire dalle tv a pagamento. Un conto è abbonarsi a Sky e Mediaset Premium per vedere un campionato con Cavani, El Shaarawy, De Rossi e altri, un conto è non averli. Accadrà?

Milan calciomercato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: