Il salame senza colore e l’udito di Gervasoni

Constant razzismoSeguimi su Twitter e Facebook

Povero Constant. Non solo non andrà all’Onu come Boateng e si è preso la sgridata di Galliani, che gli ha ricordato come dal campo – razzismo o no – non si esce e punto. Adesso il terzino del Milan, protagonista della ribellione durante il Trofeo Tim, si becca pure il cartellino giallo della Digos. Nessun insulto razzista. Nemmeno un buu. Nulla di nulla che potesse giustificare il suo abbandono del campo durante la partita contro il Sassuolo.

Quelli che Constant ha sentito, giudicandoli evidentemente insopportabili, sono stati per gli investigatori della Questura semplici cori di sfottò. Magari non eleganti ma lontani anni luce dal becerume che abita nei nostri stadi.

La relazione è dettagliata. Cosa hanno gridato i tifosi al giocatore? Frasi tipo “Dai muoviti”, “Datti una mossa”, “Dai, salame datti una mossa” e “Rifatti il naso”. Solo dopo la scelta di andarsene è arrivato un ‘buu’. E a prendersela con Constant, scrive la Digos, non sono stati i temibili ultras ma tifosi considerato normali e, visto il luogo dove è accaduto il misfatto, abituati a trattare col salame come ingrediente per le piadine.

Tecnicamente Constant potrebbe anche rischiare una multa o squalifica o, comunque, una sanzione a meno di non riuscire a dimostrare che “salame” è un epiteto in qualche modo razzista. L’augurio è che non accada e che allo stesso tempo si faccia più attenzione a non creare casi anche dove non esistono, in modo da concentrarsi con serietà sulla lotta al fenomeno che, invece, è purtroppo ben presente e radicato nei nostri stadi.

Semmai resta un mistero che, se fosse possibile, ci piacerebbe che la Procura della Figc chiarisse. Cosa ha sentito l’arbitro Gervasoni per autorizzare il calciatore ad andarsene in deroga al regolamento che prevede l’espulsione? Il Corriere dello Sport glielo aveva chiesto ricevendo questa risposta: “Ho sentito i buu del pubblico e ho fatto immediatamente dare l’annuncio dallo speaker. Constant ha chiesto subito la sostituzione e, quando è avvenuta, la partita è ripresa. Le cose sono andate così”.

Ha ragione lui e hanno torto gli uomini dellaDigos? Ha mentito nel tentativo di dare sponda al giocatore trattandosi di amichevole? Sarebbe interessante saperlo perché nel primo caso non c’è nessun problema mentre nel secondo qualche riflessione andrebbe fatta. Le regole sono scritte per essere rispettate e fare da garanzia per tutti. “Salame” non è razzismo e siccome il razzismo è una cosa seria non si può scambiare per un insulto a sfondo razziale. Nemmeno per giustificare la fuga dal campo in una serata di mezza estate.

Ps – Siccome in quanto a ridicolo il calcio italiano fatica a risparmiarsi qualcosa, nel giorno in cui la DIGOS ha pubblicato il suo rapporto, il Giudice Sportivo ha reso noti i provvedimenti per il Trofeo Tim. È dunque? Multe per tutti. 30.000 euro a Juventus e Sassuolo per grida e cori “espressione di discriminazione razziale”, nel caso degli emiliani per l’episodio del 32′ terminato con la fuga (sostituzione) di Constant. Ha fatto fede quanto scritto dall’arbitro Gervasoni e che è costato anche l’ammonizione e 3.000 euro di multa al giocatore. Motivo? “Per calciato il pallone verso un gruppo di tifosi avversari che lo avevano insultato con grida e cori espressione di discriminazione razziale” e per aver chiesto la propria sostituzione “uscendo dal terreno di gioco e determinando in questo modo l’interruzione della partita per circa due minuti”.  Chissà perché c’è qualcosa che convince.

Annunci

Comments

  1. blanc et noir says:

    ormai, grazie al clan dei marsigliesi che spadroneggia in lega siamo al ridicolo. zio fester a chiacchiere può essere contrario quanto si vuole, ma che si tratti di una precisa strategia societaria mi sembra chiaro. si è coscienti di essere nettamente inferiori sul campo per cui ogni occasione può essere buona per intorbidire le acque e guadagnarci qualcosa.

    • blanc et noir says:

      mi spiego meglio, se non dovesse bastare rigorelli la soluzione definitiva potrebbe essere abbandonelli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: