Il peggior Messi della vita

FC Barcelona v RCD Espanyol - La LigaCosa succede a Messi? Chi ha ucciso la Pulce, la sua voglia di giocare e divertirsi, l’animo da cannibale del gol e quel dribbling rapido e imprendibile che lo hanno reso unico nel mondo? A Barcellona se lo stanno chiedendo con forza da un paio di mesi, osservando il difficile autunno di Messi che sta vivendo un momento complicato della sua carriera, sembra aver perso il sorriso insieme alla forma fisica e, soprattutto, pare meno integrato nel Barca di Martino rispetto a quanto non lo fosse in quelli di Guardiola e Vilanova, costruiti interamente su di lui.

Se c’è un’istantanea che più di tutte sembra sfuocata e lontana nel tempo è quella di Leo che esulta dopo aver devastato la difesa del Milan al Camp Nou. Era il 12 marzo scorso: 4-0 per il Barcellona, doppietta della Pulce e qualificazione ai quarti di finale. E’ stata l’ultima notte di gioia di Messi che da lì a poco si sarebbe infortunato alla coscia iniziando il suo personale calvario tra guarigioni accelerate, ricadute, viaggi intercontinentali, nuovi guai muscolari e la scoperta di non essere più il soleintorno a cui ruota tutto il Barcellona.

La gente del Camp Nou lo spinge. In queste ore un sondaggio aperto da ‘Sport’ chiede se Messi segnerà o no al Milan. Risultato? Per l’87% accadrà. Non sarebbe nulla di straordinario, visto che i rossoneri sono la vittima preferita in Europa insieme ad Arsenal e Bayern Monaco (6 centri in 7 partite). Sarebbe, però, un bel modo per confermare sul campo che Messi tornerà quello di sempre. “Non sono al cento per cento” ha ammesso sconsolato nei giorni scorsi e Tata Martino lo ha confermato: “Ha solo bisogno di giocare e di avere continuità per recuperare le giuste sensazioni”.

Ad ascoltare le vocine interne allo spogliatoio del Camp Nou, avrebbe bisogno anche di sentirsi nuovamente il centro gravitazionale del Barcellona e non uno dei tre elementi di un attacco stellare che ha messo in mezzo Sanchez e schiera ai due lati Messi e Neymar. La formula funziona, Neymar sta esplodendo, ma Messi si sente sacrificato e vede meno la porta. Gli piace? Non ha mai detto il contrario, però alcuni suoi atteggiamenti anche nel ‘Clasico‘ contro il Real Madrid lasciano intuire un certo disagio.

Per leggere l’articolo integrale CLICCA QUI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: