Iannini, il razzismo e il metodo-Tosel

IanniniSeguimi su Twitter e Facebook

Gaetano Iannini ha scritto una piccola pagina di storia. Un po’vergognosa, come si conviene a chi in campo non è capace di controllarsi (e a Iannini era già capitato), ma pur sempre storica. E’ il primo giocatore che si vede recapitare una squalifica di 10 giornate per razzismo secondo le nuove norme della Figc, quelle che impongono la tolleranza zero. [Read more…]

Il salame senza colore e l’udito di Gervasoni

Constant razzismoSeguimi su Twitter e Facebook

Povero Constant. Non solo non andrà all’Onu come Boateng e si è preso la sgridata di Galliani, che gli ha ricordato come dal campo – razzismo o no – non si esce e punto. Adesso il terzino del Milan, protagonista della ribellione durante il Trofeo Tim, si becca pure il cartellino giallo della Digos. Nessun insulto razzista. Nemmeno un buu. Nulla di nulla che potesse giustificare il suo abbandono del campo durante la partita contro il Sassuolo. [Read more…]

La pelle (nera) di Muntari

MuntariSeguimi su Twitter e Facebook

Quanto ci mette Sulley Muntari a guadagnare 500 euro? Poco, al massimo due ore della sua giornata da stipendiato multimilionario del Milan. Il giudice del Tribunale di Busto Arsizio gli chiedeva anche meno. Una manciata di minuti seduto sul banco dei testimoni nell’aula dove per la prima volta in Italia sono stati processati gli odiosi buu razzisti e i cori che lo scorso 3 gennaio spinsero Boateng e i suoi compagni a prendere ed andarsene. [Read more…]

Se il negro non è Balotelli

Razzismo Cus TorinoSeguimi su Twitter e Facebook

La storia viene da Torino ed è stata raccontata da La Stampa con lo spazio che merita perché spiega bene quanto sia ancora lungo e difficile il cammino per rendere lo sport italiano, prima ancora che la società, impermeabile ai miasmi del razzismo. Protagonisti due ragazzini di 13 anni sul palcoscenico di una sfida di basket giovanile senza alcuna tensione o contesto degradato. [Read more…]

Via l’allenatore antirazzismo. Per il Casale è “troppo protagonista”

CasaleSeguimi su Twitter e Facebook

La storia che viene da Casale è incredibile e dovrebbe spingere tutto il mondo del calcio a una riflessione. Ricordate la vicenda del ragazzo delle giovanili uscito dal campo denunciando di essere stato insultato perché nero? Era il 19 gennaio, due settimane dopo l’identico comportamento di Boateng a Busto Arsizio. [Read more…]

I cori fantasma dell’Olimpico

PereiraSeguimi su Twitter e Facebook

In pochi li hanno sentiti, ma dalla televisione sono parsi abbastanza netti. Nessuno ne ha parlato o scritto. Solo il tam tam sulla rete. Non l’arbitro di Roma-Inter o uno dei suoi collaboratori o uomini della Lega presenti all’Olimpico. E così gli ululati del pubblico romanista nei confronti di Pereira e Guarin, giocatori di colore dell’Inter, sono passati inosservati. Nulla di nuovo se non che dal 3 gennaio, giorno della ribellione di Boateng a Busto Arsizio, la guardia sul tema dovrebbe essere più alta. [Read more…]

Il Giudice stanga il Casale per la protesta anti-razzismo

Lega Pro BerrettiSeguimi su Twitter Facebook

Ibarbo non è Boateng e nemmeno Ribeiro. E il Casale non è il Milan anche se la vicenda della partita Berretti sospesa settimana scorsa per (presunti) insulti razzisti a un ragazzo di colore del Casale discende direttamente dal gesto di ribellione di Boateng a Busto Arsizio. Quello che cambia è il finale della storia. Boateng andrà all’Onu a parlare di discriminazione razziale mentre Ribeiro e la sua squadra sono stati stangati dal Giudice sportivo della Lega Pro per aver abbandonato il terreno di gioco. [Read more…]